BATTITI LIVE A BISCEGLIE, LA VERSIONE DI RISERBATO: «E’ COLPA DELLA PROVINCIA CHE HA RIDOTTO IL CONTRIBUTO»

Attualità / Eventi // Scritto da Vito Troilo // 28 luglio 2014

BATTITI LIVE A BISCEGLIE, LA VERSIONE DI RISERBATO: «E’ COLPA DELLA PROVINCIA CHE HA RIDOTTO IL CONTRIBUTO»


Lo spostamento della tappa di “Battiti live” di domenica 10 agosto da Trani a Bisceglie non ha certo fatto felici i cittadini tranesi, in particolare i giovani. Sui social network e sui portali d’informazione sono piovuti commenti negativi da parte di numerosi utenti, indirizzati in particolare a un’amministrazione comunale, quella di Gigi Riserbato, da più parti ritenuta allo sbando e in procinto di cadere.

Riflessi tutt’altro che pronti hanno contraddistinto, sul piano comunicativo, la giunta tranese. Solo a distanza di oltre 48 ore dalla notizia pubblicata in prima battuta dal nostro sito alle prime luci dell’alba di sabato 26 luglio, l’entourage del sindaco ha redatto una nota messa a disposizione dei media, con il chiaro intento di spegnere il fuoco della polemica.

«Con gli organizzatori era in corso una trattativa (piuttosto avviata) per confermare, anche per quest’anno, in città, una data dell’evento. I primi, proficui, contatti avuti con l’amministrazione avevano indotto la produzione dello spettacolo ad annunciare la tappa di Trani prima che si arrivasse alla definizione di un accordo scritto definitivo, non raggiunto a causa degli elevati costi dell’evento. Per garantirsi una tappa di Battiti live, il comune di Trani avrebbe dovuto impegnare nel suo bilancio una somma molto importante, che oscillava fra i 70 e gli 80 mila euro.

Gigi Riserbato, sindaco di Trani

Gigi Riserbato, sindaco di Trani

Lo scorso anno la manifestazione fu interamente “sponsorizzata” dalla provincia. Quest’anno, a causa delle recenti, e ben note, vicissitudini che hanno riguardato la Bat ed in seguito alla chiusura del suo esercizio finanziario, l’ente provincia ha comunicato al Comune di Trani che il contributo per Battiti live sarebbe stato di gran lunga inferiore.

Per esigenze di bilancio ed in una logica di alternanza degli eventi, il comune di Trani, ha dunque preferito non investire una somma così importante. L’auspicio è che il binomio Battiti-Trani possa ricomporsi negli anni a venire per la reciproca soddisfazione di entrambi. Intanto si formula alla produzione un sincero in bocca al lupo per il positivo andamento del tour».

La versione dell’amministrazione comunale non convince gli osservatori più attenti, che ritengono la storia dell’insostenibilità dei costi una vera e propria “pezza a colore”. Tutto da verificare, poi, che il comune di Bisceglie si sia sobbarcato l’onere ipotizzato.

Domenica 10 agosto si terrà a Trani la rievocazione storica del matrimonio di Re Manfredi e la concomitanza non è andata giù ad alcuni esponenti dell’instabile maggioranza (o presunta tale) che giovedì 31 luglio dovrebbe approvare sia il bilancio consuntivo che quello di previsione. Il rischio di un altro consiglio comunale senza numero legale, come già avvenuto venerdì 25, o peggio riunito per mettere Riserbato e la sua nuova giunta in minoranza su provvedimenti vitali per la gestione economica, è molto alto.

Quel che è certo è che Trani ha perso una vetrina musicale fortemente voluta negli anni passati, per giunta a vantaggio di Bisceglie.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità / Eventi // Scritto da Vito Troilo // 28 luglio 2014