BASKET, VERSO LA FINALE – Video / Ambrosia, il team manager Sanna: «Non siamo appagati, daremo ancora il massimo»

Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 giugno 2014

BASKET, VERSO LA FINALE – Video / Ambrosia, il team manager Sanna: «Non siamo appagati, daremo ancora il massimo»


Vito Troilo intervista Luigi Sanna, team manager Ambrosia Basket

Vito Troilo intervista Luigi Sanna, team manager Ambrosia Basket

Martedì pomeriggio l’Ambrosia Bisceglie è tornata al lavoro sui listelli del PalaDolmen per cominciare a preparare la finale playoff al meglio delle tre gare con Scafati. Un traguardo raggiunto inaspettatamente benché meritato dalla compagine di Pasquale Scoccimarro, cresciuta esponenzialmente con il trascorrere delle settimane, partita dopo partita.

E’ indubbio che l’ingaggio a campionato in corso del playmaker Valerio Corvino abbia contribuito notevolmente a una duplice svolta, sul piano tecnico oltre che su quello delle motivazioni. La forza mentale del 41enne foggiano è un esempio per tutti gli altri compagni di squadra e il suo apporto di carisma ha cementato lo spogliatoio.

Un breve discorso del coach nerazzurro, a nome dello staff tecnico, ha preceduto l’allenamento, diretto con la preziosa collaborazione dell’assistente Felice Fracchiolla e del preparatore fisico Michele Falcone. Ogni dettaglio circa le condizioni di forma dei giocatori e gli accorgimenti tattici da prendere in vista del confronto con i campani è sotto la lente d’ingradimento di Scoccimarro e del suo gruppo di lavoro.

Anello di congiunzione fra squadra, staff tecnico e dirigenza, il team manager dell’Ambrosia Luigi Sanna usa parole misurate e allo stesso tempo chiare per descrivere lo stato d’animo dell’ambiente cestistico biscegliese: «La finale l’abbiamo conquistata sul campo e non la vanificheremo con prestazioni dai toni bassi e rilassati. Il lavoro svolto dai ragazzi è stato intenso e non abbiamo alcuna intenzione di ritenerci soddisfatti e appagati. Saranno partite vere e le affronteremo con motivazioni ulteriori rispetto alle precedenti».

La consapevolezza di aver già fatto saltare il fattore campo in semifinale ad Agropoli è uno stimolo a non temere la sfida a un team più attrezzato: «Siamo coscienti che Scafati è una squadra completa, costruita per disputare un campionato di vertice. Noi invece siamo la squadra rivelazione del torneo. Abbiamo dalla nostra un mix di esperienza e gioventù che potrebbe risultare indigesto ai nostri avversari».

Fondamentale in gara 1 sarà l’apporto dei supporters biscegliesi (già in organizzazione un primo pullman): «La squadra ha avvertito molto ad Agropoli il calore e l’entusiasmo del suo pubblico. Vedere quel settore stracolmo ha dato più forza ai ragazzi. Ci auguriamo che a Scafati i nostri tifosi siano ancora più numerosi».

Intervista: Vito Troilo
Riprese e montaggio: Fabrizio Ardito

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 giugno 2014