BASKET, IL PUNTO SULLA LEGA ADECCO DNB GIRONE D

Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 ottobre 2013

BASKET, IL PUNTO SULLA LEGA ADECCO DNB GIRONE D


Donatello Grimaldi della Pallacanestro Molfetta al tiro nel match con Agropoli (foto Francesca Bufi per www.pallacanestromolfetta.it)

Donatello Grimaldi della Pallacanestro Molfetta al tiro nel match con Agropoli (foto Francesca Bufi per www.pallacanestromolfetta.it)

Clicca “mi piace” sulla pagina facebook “Festa dello Sport – Città di Bisceglie” con tutte le notizie sullo sport biscegliese, a cura della redazione sportiva di Bisceglie in diretta

Quattro formazioni a punteggio pieno dopo le prime tre giornate del girone meridionale di Lega Adecco Divisione Nazionale B. Se non sorprende nessuno il primato della schiacciasassi Scafati (peraltro in fase di rodaggio), in pochi avrebbero scommesso sul 3-0 di Lanciano mentre San Severo e Agropoli hanno dimostrato di essere squadre capaci di sfruttare le situazioni favorevoli di cui hanno disposto.

Un solo successo esterno nella quarta giornata di andata del gruppo D.

Tutto facile per Scafati, che ha travolto Venafro lasciando ai molisani solo 45 punti (16 appena nei primi due quarti). Una volta messi a punti gli automatismi appare evidente che i gialloblù faranno un campionato a sè.

San Severo piega un Cus Jonico Taranto ridotto ai minimi termini dalle concomitanti assenze del playmaker Alessio Giuffrè e della guardia Daniele Fanelli, entrambi infortunati e costretti al forfait per alcune settimane. Eppure il team di coach Leale ha vinto (34-28) la battaglia a rimbalzo, sorretta dal pivot biscegliese Piero Leoncavallo, ancora una volta in doppia cifra.

Agropoli ha espugnato il PalaPoli di Molfetta in un match pesantemente condizionato dai problemi logistici del team di coach Giovanni Gesmundo, costretto ad allenarsi in situazioni al limite dell’assurdo (persino sedute con un solo canestro a disposizione) in un contesto che penalizza lo sport del basket a favore di altre discipline.
I campani, trascinati dall’esperto cecchino Romano, dal playmaker Marulli e dal lungo Davide Serino, sono passati nel concitato finale dopo aver controllato il punteggio per tutto l’incontro, rintuzzando il rientro dei baresi, ispirato dal solito Andrea Maggi.

Completa il quartetto delle battistrada un concreto Lanciano. Gli abruzzesi di Giorgio Salvemini hanno regolato l’Ambrosia Bisceglie in un confronto equilibrato, che i pugliesi di Pasquale Scoccimarro non hanno saputo girare del tutto nel terzo quarto, lasciandosi sfuggire la possibilità del colpo in trasferta in una quarta frazione deficitaria in attacco (20-10). I frentani hanno vinto nonostante un digiuno di punti negli ultimi tre minuti della gara.

L’unica squadra con record 2-1 è Francavilla. La giovane pattuglia guidata da Davide Olive ha superato Maddaloni, relegando i casertani sorprendentemente sul fondo della graduatoria.

Bernalda rompe il ghiaccio conquistato la prima vittoria stagionale su Martina Franca nel derby appulo-lucano. Quattro squadre ancora senza vittorie: Venafro, Cus Jonico Taranto, Martina Franca e Maddaloni.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 ottobre 2013