AZZOLLINI: BISCEGLIE NON FA PARTE DELLA ZONA ASI

Attualità / Politica // Scritto da Serena Ferrara // 13 maggio 2013

AZZOLLINI:  BISCEGLIE NON FA PARTE DELLA ZONA ASI


consorzio ASI-azzollini

Il consorzio ASI a sinistra, il sen. Azzollini a destra

Rivelazione choc, quella fatta dal palco del comizio organizzato dalla coalizione di centrodestra a sostegno di Gianni Casella domenica 12 maggio, dal senatore Antonio Azzollini: “Bisceglie non è entrata nel Consorzio ASI, cui appartengono Bari, Modugno e Molfetta – ha spiegato il senatore PdL – perché Francesco Spina non ha saputo allearsi con le persone giuste. Quando lo invitai a presentare domanda di adesione al “Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale di Bari” perché per Molfetta si era rivelata una scelta vincente, non immaginavo che andasse a consultarsi  prima con Emiliano. Ha scelto di rivolgersi al centrosinistra, per mancanza di fiducia, pur essendo stato invitato da un sindaco di centrodestra; non si è accordato con la città confinante, con cui avrebbe dovuto condividere il futuro di questo progetto e, conclusione, Bisceglie è restata fuori dall’area di sviluppo industriale di Bari“.

Ancora, il senatore Antonio Azzollini, che crede che i punti di contatto tra Bisceglie e Molfetta siano tanti e che, lavorando insieme, le due città si potrebbero compensare anche nel campo dell’offerta turistica, riguarda l’ospedale unico Bisceglie-Molfetta:

l’idea di un ospedale consortile nacque nello studio di un noto medico di Bisceglie, dove mettemmo in chiaro una condizione: per realizzare il nuovo plesso serviva creare una fondazione. Il Comune di Molfetta ha approvato lo statuto della fondazione, il comune di Bisceglie non lo ha fatto. Forse Spina non aveva fiducia nell’accordo e nella possibilità di smuovere l’economia locale. E’ sfumata un’altra possibilità”.

Sono certo che con Gianni Casella sindaco – ha concluso il senatore PdL – sarà diverso. Ho avuto modo di confrontarmi più volte con lui e siamo sulla stessa linea d’onda. Vincerà al primo turnoperché è rimasto nell’universo dei partiti, mentre dall’altra parte vi sono solo liste civiche. Con Gianni si chiuderà un cerchio che parte dall’Europa e giunge a Bisceglie”

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità / Politica // Scritto da Serena Ferrara // 13 maggio 2013