Aumentano gli angeli delle tartarughe: arriva la “Speranza”

Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 marzo 2015

Aumentano gli angeli delle tartarughe: arriva la “Speranza”


La settimana della Vela inaugurata domenica 15 marzo, è servita anche a questo. A premiare gli “angeli delle tartarughe”, le marinerie biscegliesi che da alcuni anni si impegnano, con il supporto del Centro di Recupero Tartarughe marine di Molfetta e del Circolo della Vela nella pregevole operazione di salvataggio dei carapaci che restano intrappolati nelle reti a strascico.

La prima fu La Nuova Giovanna dei pescatori Michele Monopoli e Pietro dell’Olio, poi venne l’Argonauta. Quindi la Francesco Padre e l’Angela Madre.

Negli ultimi giorni, si è unita alla grande famiglia anche la Speranza.

A loro è stato consegnato il Kit “NEET SET”, che li vedrà impegnati nel progetto internazionale di monitoraggio, tramite sistema satellitare, delle tartarughe marine rilasciate in acqua.

La Nuova Giovanna è inoltre impegnata in altra pregevole impresa: la raccolta delle retine in plastica che vengono catturate durante la pesca nei pressi degli allevamenti di cozze del Gargano e che spesso finiscono nelle fauci delle caretta caretta. Un monitoraggio che il centro di recupero tartarughe Marine di Molfetta sta effettuando su 70 carapaci in collaborazione dell’Università di Roma, ha rilevato la presenza di plastica (tappi di bottiglia, involucri alimentari, buste in plastica e persino interi vasetti di yogurt) negli intestini delle tartarughe, che così rischiano il soffocamento.

I pescatori della Nuova Giovanna riportano a riva la plastica, per conferirla nei contenitori della locale raccolta differenziata, contribuendo così anche ad incrementare le percentuali di raccolta plastica a Bisceglie. Un esempio che, per fortuna, inizia a fare proseliti tra i pescatori più sensibili.

FOTOGALLERY

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 marzo 2015