AUGUSTA-FUTSAL BISCEGLIE 5-4 | Sotto di quattro reti, i nerazzurri limitano i danni con una rimonta tutta cuore

Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 23 aprile 2016

AUGUSTA-FUTSAL BISCEGLIE 5-4 | Sotto di quattro reti, i nerazzurri limitano i danni con una rimonta tutta cuore

Nonostante le rotazioni cortissime il team di Ventura ha trovato risorse insperate e ridotto i contorni della sconfitta

Augusta-Futsal Bisceglie 5-4

Augusta: Soso, Creaco, Richichi, Diogo, Jorginho, Scheleski, Fortuna, Molone, Carbonaro, Messina, Ranno, Ghirlanda. Allenatore: Antonino Rinaldi.
Futsal Bisceglie: Lopopolo, Pedone, Colaianni, Sanchez, Mazzariol, Ortiz, Di Benedetto, Edson, Murolo, Losito, Ferrucci, Sinigaglia. Allenatore: Francesco Ventura.
Arbitri: Colombi di Tivoli, Campi di Ciampino. Cronometrista: Di Gregorio di Enna.
Reti: 2’12” Creaco, 9’35” Fortuna, 11’59” Jorginho, 17’38” Di Benedetto, 22’00” Diogo, 23’36” Jorginho, 25’59” Di Benedetto, 26’54” Sanchez, 28’40” Mazzariol.
Note: spettatori 600. Ammoniti: Creaco, Richichi. Espulso Pedone per doppia ammonizione al 22°. Lopopolo ha parato un rigore a Scheleski.

Bellissima partita al PalaJonio fra Augusta e Futsal Bisceglie, per l’andata della semifinale playoff per la promozione in Serie A. È finita con uno spettacolare 5-4 per i padroni di casa, un risultato che mantiene molto aperto il discorso del passaggio del turno: tutto sarà deciso sabato 30 aprile al PalaDolmen, in un match che si preannuncia infuocato.

Trasferta siciliana difficile per i ragazzi del presidente Luciano Sciacqua, costretti a fare a meno degli squalificati Kevin e Montelli. Il match ha preso subito una brutta piega per i biscegliesi; neroverdi padroni assoluti della partita e molto cinici sottoporta. Creaco ha fatto gol su schema da calcio di punizione, sfruttando una dormita difensiva avversaria.

La reazione ospite non è giunta e l’Augusta ha guadagnato al 9’13” un rigore, che però Claudio Lopopolo ha parato a Scheleski. Dopo appena 12 secondi, su azione da calcio d’angolo seguente, Fortuna, con una cannonata da banda sinistra, ha realizzato la rete del 2-0.

Clamorosa occasione al 9’33” per il Futsal Bisceglie con Tonio Di Benedetto che ha mancato l’appuntamento col gol, ciccando il pallone a pochi passi dalla porta. La dura legge “gol sbagliato-gol subito” ha punito i nerazzurri e all’11’18” è arrivata la terza marcatura siciliana con con una gran giocata personale di Jorginho, che ha insaccato beffando Lopopolo con tiro precisissimo sul primo palo.

La compagine pugliese, tramortita, ha subito cercato di restare in partita e tentare una rimonta, con Sanchez e Mazzariol in evidenza e pronti a cercare soluzioni offensive per accorciare le distanze: al 17’34” David Sanchez si è inventato un’ottima imbucata da sinistra che ha trovato prontissimo Di Benedetto sul secondo palo per mettere a segno in tap-in il 3-1, risultato sul quale le due compagini sono tornate negli spogliatoi.

Inizio di ripresa molto amaro per il team di mister Francesco Ventura: al 21’22” espulsione per doppio giallo a capitan Nico Pedone e biscegliesi in inferiorità numerica. L’Augusta ne ha subito approfittato con due segnature, siglate da Diogo e Jorginho.

Sotto 5-1 il Futsal Bisceglie non ha mollato e in soli quaranta secondi è riuscito a riaprire il match: Sanchez ha rubato palla a Jorginho e superato Soso con un pallonetto che si  è stampato sul palo interno, ma che lo stesso iberico ha raccolto e depositato in rete mentre Di Benedetto, grande protagonista della sfida, ha trafitto l’estremo di casa direttamente da calcio di punizione.

I calcettisti biscegliesi hanno continuato a crederci e al 28’40” ha accorciato grazie a un’altra grande giocata dello spagnolo Sanchez, che da banda sinistra ha messo in mezzo un diagonale deviato in rete dalla zampata di Mazzariol.

Partita molto spettacolare e aperta nel finale, con le due contendenti che non si sono risparmiate: al 33’30” Jorginho si è visto negare il gol da una straordinaria parata di Lopopolo, che ha tolto letteralmente il pallone dall’incrocio dei pali. Le squadre sono parse un po’ stanche e attente a non correre rischi in vista del match di ritorno.

L’ennesima eccezionale rimonta in una situazione pesante e di incredibile difficoltà come già accaduto col Cisternino ha consentito ai ragazzi del presidente onorario Gerry Anellino di giocarsi tutto nella gara di ritorno. Non sarà facile, considerando che oltre a Kevin e Montelli sarà assente per squalifica anche il capitano Pedone ma questo Futsal Bisceglie non è certo nuovo a reagire alle avversità…




Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 23 aprile 2016