AUDACE-DON UVA 2-0. Il derby dei Giovanissimi regionali sorride ai molfettesi

Sport // Scritto da Donatella Todisco // 13 ottobre 2014

AUDACE-DON UVA 2-0. Il derby dei Giovanissimi regionali sorride ai molfettesi


Audace Molfetta-Don Uva Bisceglie 2-0

Audace Molfetta: C. De Bari, Vena, Angione, Cirillo, Anoia, Petruzzella, D. De Bari, Scardigno, Ferrigri, Antonelli, Lagrasta. Allenatore: Riccardo Di Giovanni. A disposizione: De Nicolo, Colasanto, Morolla, Di Donato, Coppolecchia, Farinola, Iessi.
Don Uva Bisceglie: Cassanelli, F. Di Liddo, Murolo, Scardigno, Squiccimarro, Pellegrini, Lopopolo, Preziosa, P. Di Liddo, Minervini, Valente. Allenatore: Franco De Bari. A disposizione: Sette, Di Niso, La Groia, Gangai, Albanese, Guarini, Pasquale.
Arbitro: Nicola Sinisi di Barletta.
Reti: 16° st Petruzzella, 33° st Cirillo.

Il derby tra l’Audace Molfetta e il Don Uva Bisceglie, valido per la seconda giornata del campionato regionale Giovanissimi, se l’aggiudica il team biancorosso di mister Riccardo Di Giovanni (nella foto).
In campo si sono viste due formazioni con un atteggiamento opposto: Audace motivata e determinata a conseguire un risultato positivo per dimenticare la sconfitta all’esordio con la Fidelis Andria, Don Uva privo di personalità e fantasia nella costruzione del gioco.

I padroni di casa hanno premuto subito sull’acceleratore costringendo gli avversari a chiudersi nella propria metà campo. Complici i numerosi errori dei biscegliesi, i molfettesi hanno avuto molte possibilità di passare in vantaggio che non si sono concretizzate grazie agli interventi effettuati dal portiere nerazzurro Mauro Cassanelli, uno dei migliori della formazione ospite. Poche le occasioni in fase offensiva per il Don Uva che ha provato timidamente a impensierire il portiere molfettese con Alessandro Minervini.

Nota particolare da sottolineare è l’infortunio per uno strappo all’inguine del portiere biscegliese che lo ha costretto a uscire dal campo sul finire della prima frazione di gioco ed è stato sostituito da Roberto Sette.
Nella seconda frazione di gioco l’andamento della partita non è cambiato e l’Audace Molfetta è passata in vantaggio al 16° grazie a una rete di Leandro Petruzzella che ha superato il portiere avversario con un pallonetto.

Il Don Uva ha provato a ristabilire la partita con scarsi risultati. Sul finire del tempo i molfettesi hanno raddoppiato con la rete di Vittorio Cirillo che ha di fatto chiuso la partita.
Domenica prossima il Don Uva ospiterà il Real Football Terlizzi e dovrà ritrovare fiducia nelle sue capacità per riuscire a conseguire punti utili in classifica. L’Audace, rinfrancata dal primo successo in campionato, sarà di scena sul campo dell’Athena Barletta, una delle candidate al primo posto nel girone B.




Sport // Scritto da Donatella Todisco // 13 ottobre 2014