Atletica, il vento nega a Lucia Pasquale il minimo per i Mondiali Juniores di Eugene sui 200. Sarà convocata per la staffetta?

Sport // Scritto da Vito Troilo // 30 giugno 2014

Atletica, il vento nega a Lucia Pasquale il minimo per i Mondiali Juniores di Eugene sui 200. Sarà convocata per la staffetta?


Biscegliesi presenti in numero massiccio alle competizioni del fine settimana, riservate ai campionati regionali individuali su pista di atletica leggera allo stadio “Paolo Poli” di Molfetta.

Molti gli atleti determinati a conseguire primati personali, su tutti Lucia Pasquale. La 19enne dell’Olimpia Club Molfetta, allenata da Tonino Ferro, ha corso sabato pomeriggio i 400 in 56″53, lontano dai suoi livelli e da quel 55″08 del 4 maggio 2013 a Bari che, se ripetuto o anche avvicinato nel 2014, le avrebbe riservato il pass per i Mondiali di Eugene,  in calendario del 22 al 27 luglio. Sul giro di pista l’Italia sarà rappresentata solo dalla campionessa Ilenia Vitale.

Lucia Pasquale preceduta da Ilenia Vitale a Rieti

Lucia Pasquale preceduta da Ilenia Vitale a Rieti sui 400

L’ultimo tentativo di acciuffare il pass per gli Stati Uniti sui 200, gara in programma domenica. Il minimo, fissato a 24″45, era abbondantemente alla portata della giovane biscegliese, che purtroppo ha dovuto arrendersi a un clamoroso vento contrario di 4.6 metri al secondo, giungendo al traguardo in 25″78. Non tutto è perduto per Lucia Pasquale, che potrebbe essere comunque convocata per una staffetta 4×400 che in ogni caso sembra aver bisogno di una frazionista del suo livello. Le convocazioni saranno diramate nella giornata di martedì dal ct Stefano Baldini.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 30 giugno 2014