Aquile-Diaz, derby dai diversi significati

Sport // Scritto da Vito Troilo // 17 aprile 2015

Aquile-Diaz, derby dai diversi significati


Gara fondamentale per i molfettesi, costretti a vincere per blindare i playoff; ininfluente per i biscegliesi, già salvi

L’ultimo turno di regular season nel torneo di Serie C1 di calcio a 5 riserva il return match del derby fra Aquile Molfetta e Diaz Bisceglie. La sfida avrà luogo sabato 18 aprile, alle ore 16:00, al palasport di piazza don Luigi Sturzo anziché al PalaPoli, impegnato per la preparazione di gara2 dei quarti dei playoff scudetto di pallavolo maschile fra Exprivia Neldiritto Molfetta e Trento.

Sollevati sul piano psicologico dalla salvezza conseguita con una giornata d’anticipo, i biscegliesi si presenteranno all’ultimo impegno stagionale con la mente sgombra e tanta voglia di far bene. Al contrario, i padroni di casa hanno un solo risultato a disposizione, la vittoria, per essere certi di partecipare agli spareggi promozione: secondo i regolamenti, l’incrocio fra la terza e la seconda classificata è previsto a patto che il divario fra le due compagini non superi i 9 punti e al momento le Aquile sono a -9 dal Futsal Canosa, che insegue disperatamente il Futsal Capurso, cui peraltro è sufficiente imporsi sul campo del già salvo Turi per conquistare la promozione in Serie B.

Lo stesso meccanismo è in vigore fra il team molfettese e il Futsal Messapia, quarto in graduatoria. La formazione brindisina è a -8 e andrà a far visita al Jonny Frog Castellaneta. Se lo scarto con le Aquile dovesse rimanere entro i 9 punti, sabato 25 aprile si disputerebbe, in gara unica a Molfetta, il primo turno dei playoff.

Mercoledì la Diaz si è misurata in un test amichevole con la compagine Juniores del Santos Club: «Un buon test a confronto con un team che sabato pomeriggio affronterà lo spareggio per la vittoria del girone e al quale facciamo un sincero “in bocca al lupo” di tutto cuore. Siamo decisamente tranquilli e pronti a onorare questo nostro primo campionato di Serie C1 con una prestazione caparbia» sostiene mister Maurizio Di Pinto.

Il team biscegliese dovrà fare a meno di Sergio De Cillis ’92, squalificato per raggiunto limite di cartellini gialli. Per l’identico motivo non sarà in campo Giovanni Rutigliani fra le Aquile.

Il match conclusivo della stagione per le due compagini biancorosse sarà diretto da Carlo Robusto di Foggia e Alberto Ragone di Bari.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 17 aprile 2015