APPROVATO IL PIANO SOCIALE DI ZONA. SPINA: «SI RAFFORZANO I SERVIZI SOCIALI»

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 26 marzo 2014

APPROVATO IL PIANO SOCIALE DI ZONA. SPINA: «SI RAFFORZANO I SERVIZI SOCIALI»


Piano sociale di zona

Piano sociale di zona

Il documento sarà all’esame del consiglio comunale

A febbraio il passaggio di consegne del coordinamento dell’ufficio di piano da Angelo Lazzaro alla dirigente tranese Roberta Lorusso. Contestualmente, l’annuncio che a Bisceglie sarebbe nato uno sportello dell’ufficio coordinato dal dirigente Mauro De Cillis, con il compito preciso di orientare a stare vicino ai cittadini nella caccia ai servizi sociosanitari più adeguati alle specifiche esigenze.

Ora, il coordinamento istituzionale dell’ambito territoriale Bisceglie-Trani  costituito  dai sindaci Spina e Riserbato e dal dottor Leo della Asl Bat ha anche approvato il piano sociale di zona per l’anno 2014. La deliberazione verrà a breve sottoposta all’approvazione dei consigli comunali delle due città.§

«Nonostante il grave momento di crisi economica – fa sapere il sindaco Francesco Spina in una nota – a  Bisceglie è confermata la rete dei  servizi  socio-assistenziali e socio-sanitari. In più vengono istituiti  o attivati  nuovi servizi ed interventi, tra i quali alcuni sportelli sociali sul territorio, le attività del centro polivalente per minori, interventi di welfare leggero e interventi specialistici a supporto dei progetti di  adozione e di lotta agli abusi e maltrattamenti. Inoltre in virtù delle autorizzazioni che il comune ha concesso a servizi per l’infanzia (asili nido, ludoteche ecc.) le cospicue risorse messe a disposizione dal piano sociale di zona consentiranno l’accesso agevolato a tali servizi per numerose famiglie».

«Risorse importanti – prosegue il primo cittadino – consentiranno infine  di ampliare a più richiedenti la possibilità di accesso agevolato a strutture per anziani e disabili. Sommando i vari canali di finanziamento, tramite il piano sociale di zona,  saranno a disposizione della comunità biscegliese interventi per circa sei milioni di euro.
A tutto ciò si aggiungeranno altri  servizi  a carico del bilancio comunale come il telesoccorso, la social card e tante altre»

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 26 marzo 2014