Antonio Caradonio incontra gli studenti della “Battisti-Ferraris”

Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 15 gennaio 2016

Antonio Caradonio incontra gli studenti della “Battisti-Ferraris”

Una lezione di storia entusiasmante attraverso la presentazione del romanzo “Petali di rose”

Presso la scuola secondaria di primo grado “Battisti-Ferraris” si terrà, sabato 23 gennaio, dalle ore 9:15 alle ore 11:15, un incontro con il Dr. Antonio Caradonio, autore del libro “Petali di Rose”.

Nato a Bari, Caradonio è un medico pediatra specializzato in allergologia ed ematologia pediatrica con la passione per la storia. In questo suo primo romanzo, per cui è stato insignito della distinzione onorifica di “Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana”, il periodo storico trattato è quello del Risorgimento italiano, che vede nella spedizione dei mille il suo momento cruciale.

L’opera si concentra sulla figura di Rose Montmasson, giovane insurrezionalista, compagna di Francesco Crispi e soprattutto unica donna ad aver partecipato alla spedizione garibaldina, durante la quale si occupò prevalentemente della cura dei feriti. Prestò il suo servizio nelle ambulanze e i siciliani la ribattezzarono Rosalia, nome che contrassegnò poi tutta la sua esistenza. Dopo la nomina a deputato del marito, lui la ripudiò. Rosalia rimase a Roma, sopravvivendo con la pensione assegnata ai Mille; morì in povertà, tanto che la sua salma venne tumulata in un semplice loculo, concesso gratuitamente dal comune nel cimitero del Verano, dove ancora riposa.

Romanzo "Petali di Rose"

Romanzo “Petali di Rose”

Con questa sua opera, il medico barese desidera raccontare gli aspetti meno conosciuti, ma non per questo meno affascinanti, della storia d’Italia.

L’incontro con l’autore è una tra le esperienze di sicuro più interessanti, formative e costruttive che un Istituto scolastico possa offrire ai propri studenti: la possibilità di interloquire con la persona che ha effettivamente pensato e scritto le storie contenute nei libri letti è un’occasione difficilmente sostituibile con altre iniziative di promozione alla lettura.

Pensato come momento culminante di un percorso di educazione alla lettura, l’incontro rientra in un progetto presentato dalle professoresse Marisa Contò e Tatiana Dell’Olio, approvato dalla dirigente Maria Sciancalepore, ed inserito nel Piano dell’Offerta Formativa della scuola “Battisti-Ferraris” per il corrente anno scolastico.

Le classi coinvolte, che hanno già letto il libro, affrontato le tematiche fondamentali, analizzato i personaggi e preparato domande da porre all’autore, saranno la 3E e 3L.

Verrà data anche ai genitori di questi alunni la possibilità di partecipare all’evento.

 




Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 15 gennaio 2016