“Anima mea”, al festival internazionale di musica antica un viaggio nel salotto napoletano

Dal territorio // Scritto da Cinzia Montedoro // 23 settembre 2014

“Anima mea”, al festival internazionale di musica antica un viaggio nel salotto napoletano


Prestigioso appuntamento martedi 23 settembre alle ore 20.30 a Molfetta presso l’ Auditorium Diocesano con “Salotto Napoletano”: dalla villanella alla canzone napoletana, il festival internazionale di musica antica curata da Anima Mea con la direzione artistica di Gioacchino De Padova  diletterà il pubblico.

Anima Mea, presente sulla scena regionale dal 2010, nasce come festival dedicato alla musica antica e a nuove opere connesse con i repertori storici, con al suo attivo 30 concerti proposti in varie città della provincia di Bari, ha impegnato finora oltre 200 musicisti, tutti specialisti dei rispettivi repertori musicali.
Questa sera il tenore Rosario Totaro , il baritono Beppe Naviglio, e un chitarrista Nando Di Modugno, alterneranno le loro melodie dalla villanella (genere musicale comico e spesso satirico) alla canzone napoletana, unendo i confini tra popolare e colto. I tre artisti pugliesi proporranno composizioni che vanno dal Sedicesimo secolo di Giovanni da Nola, Antonio Scandello e Giovan Tomaso di Maio a brani di autori a cavallo tra Ottocento e Novecento come Francesco Paolo Tosti, Vincenzo Valente, Ernesto De Curtis e Mario Pilati, passando per le musiche settecentesche del pugliese Leonardo Leo, di Giovanni Battista Pergolesi e Domenico Cimarosa, tra i più grandi esponenti della cosiddetta Scuola napoletana. Un connubio che accompagnerà l’ascoltatore in un viaggio ricco di emozioni dove la musica e l’armonia travolgeranno l’anima dell’ascoltatore catapultandolo della realtà della canzone classica napoletana.
Ingresso gratuito.

Il festival Anima Mea prevede anche delle visite guidate (per gruppi di 25 persone) a cura di FeArt ai dipinti inediti di Corrado Giaquinto della Collezione Piepoli-Spadavecchia, in mostra al Museo Diocesano di Molfetta. La prima è in programma prima del concerto alle ore 19.30. La prenotazione è obbligatoria all’indirizzo info@museodiocesanomolfetta.it




Dal territorio // Scritto da Cinzia Montedoro // 23 settembre 2014