Andria | Tre arresti dei Carabinieri per violazione dei divieti imposti dalle prescrizioni cautelari

Dal territorio // Scritto da Cristina Scarasciullo // 25 agosto 2016

Andria | Tre arresti dei Carabinieri per violazione dei divieti imposti dalle prescrizioni cautelari

Due arrestati per evasione, un terzo per violazione delle misure restrittive

I servizi di controllo del territorio dedicati alla sorveglianza di soggetti sottoposti a misure restrittive, predisposti dalla Compagnia dei Carabinieri di Andria negli ultimi giorni d’agosto, continuano a sortire positivi risultati operativi.

Due soggetti, entrambi sottoposti agli arresti domiciliari, sono stati arrestati per evasione, mentre un terzo, a seguito di accertamenti che hanno riscontrato violazioni delle prescrizioni imposte dalla misura restrittiva, è finito in carcere.

I due sottoposti ai domiciliari sono stati colti in flagrante dai militari mentre violavano le prescrizioni cautelari: uno dei due è stato sorpreso mentre passeggiava per le vie del paese, e avvedutosi della presenza dei Carabinieri, ha anche tentato una breve fuga, del tutto inutile, ed è stato arrestato. L’altro invece è stato sorpreso sul terrazzo di un palazzo di viale Nenni, con un telefono cellulare ed intento a fumare uno “spinello”. Per lui sono scattate le manette e la segnalazione alla Prefettura di Barletta-Andria-Trani quale consumatore di sostanza stupefacente.

A Barletta, invece, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Trani, un uomo sottoposto ai domiciliari in quanto, a seguito di una perquisizione domiciliare eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo, nonostante il divieto di comunicare con altre persone, è stato trovato in possesso di un PC portatile connesso alla rete internet.

Cristina Scarasciullo

Chi è Cristina Scarasciullo

Cristina Scarasciullo ha conseguito la maturità scientifica presso il liceo "Da Vinci" di Bisceglie, ed è iscritta alla facoltà di scienze della comunicazione presso l'università degli studi di Bari "Aldo Moro". Collaboratrice di Bisceglie in Diretta, coltiva il sogno di diventare una giornalista d'inchiesta fin da bambina. Il suo punto di riferimento è Giancarlo Siani.




Dal territorio // Scritto da Cristina Scarasciullo // 25 agosto 2016