Andria | 17enne in rianimazione: si sospetta un nuovo caso di meningite

Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 6 gennaio 2017

Andria | 17enne in rianimazione: si sospetta un nuovo caso di meningite

Il direttore generale dell’Asl Narracci rassicura: «Nessuna epidemia»
Non c’è alcuna certezza, al momento, riguardo la diagnosi per una paziente 17enne ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Bonomo” di Andria. Secondo quanto sostenuto dall’Asl Bt in una nota ufficiale sono state confermate le indiscrezioni lanciate con cautela dal sito Andriaviva: sono in corso accertamenti per comprendere se la giovane, giunta presso il pronto soccorso giovedì sera, sia stata colpita da meningite ed eventualmente di che tipo.

«In attesa di ricevere informazioni certe, tutti i contatti diretti e i medici che sono entrati in contatto con la ragazza sono stati già sottoposti a profilassi antibiotica. La ragazza non era stata sottoposta a vaccinazione. Per la giornata di lunedì è stato anche programmato un incontro con i docenti, i genitori e gli alunni della scuola frequentata dalla ragazza per un confronto diretto con i medici dell’Ufficio di Igiene» ha precisato l’Asl Bt.

«Non c’è alcun collegamento tra il caso di Andria, anche se non confermato, e quello di Barletta dei giorni scorsi che, ribadiamo, è un caso di meningite virale e non batterica – ha sottolineato il direttore generale Ottavio Narracciquindi invitiamo i cittadini a mantenere la calma poiché non c’è nessuna epidemia. Un certo numero di meningiti nella popolazione pugliese, soprattutto durante il periodo di picco influenzale, è comunque atteso. 
Il servizio di vaccinazioni resta a disposizione della popolazione per dare informazioni e per fare la vaccinazione, ma ricordiamo che la stessa è raccomandata soprattutto a pazienti immunocompromessi, cronici e fragili. Non ci sono urgenze e non c’è fretta: chi vorrà sottoporsi spontaneamente a vaccinazioni potrà farlo nei prossimi giorni».
Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Dal territorio // Scritto da Vito Troilo // 6 gennaio 2017