Andrea Pellegrino si ferma agli ottavi in singolare ma avanza ai quarti di doppio nel torneo di Traralgon

Sport // Scritto da Vito Troilo // 19 gennaio 2015

Andrea Pellegrino si ferma agli ottavi in singolare ma avanza ai quarti di doppio nel torneo di Traralgon


Andrea Pellegrino

Andrea Pellegrino

La lunga trasferta australiana di Andrea Pellegrino è cominciata all’insegna di prestazioni di notevole spessore.

Impegnato nell’Agl Loy Yang Junior International di Traralgon, il tennista biscegliese ha superato i primi due turni del torneo di singolare, regolando il giocatore locale Blake Ellis con un 6-3, 7-6 [tie break 7-6] nel match dei 32esimi e compiendo una bella impresa nel match dei 16esimi.

Opposto alla testa di serie numero 1 del torneo, il brasiliano Orlando Luz che nei precedenti l’aveva sempre sconfitto, Andrea Pellegrino ha confermato i notevoli progressi compiuti nel duro e intenso lavoro di preparazione alla nuova stagione. Vinto il primo set con un perentorio 6-2, il giocatore in forza all’Angiulli Bari ha chiuso i conti nel secondo, tenendo a bada gli scatti d’orgoglio del secondo giocatore più forte del mondo a livello Under 18.

Lunedì mattina (nella notte fra domenica e lunedì in Italia), Andrea Pellegrino è stato sconfitto dal greco Stefanos Tsitsipas, numero 13 del seeding e 22° nel ranking mondiale ITF Junior, col punteggio di 6-2. 6-4.

Contestualmente alla competizione individuale, il talentuoso atleta cresciuto nello Sporting Club è impegnato sui campi di Traralgon anche nel torneo di doppio, in coppia con l’elvetico Marko Osmakcic. Nel primo turno i due hanno prevalso al terzo set (4-6, 7-5, 10-4 nel tie break di spareggio) sul cinese Rigele Te e il tennista di Taipei Chien Hsun Lo. Negli ottavi hanno usufruito del ritiro degli avversari, i russi Aleksander Bublik e Roman Safiullin (numeri 3 del tabellone), dopo esseri portati sul 3-0 nel primo set.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 19 gennaio 2015