Ancora sversamenti in zona San Francesco: reflui tra le acque bianche?

Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 24 gennaio 2017

Ancora sversamenti in zona San Francesco: reflui tra le acque bianche?


IMG-20170121-WA0009Di regola dovrebbe contenere solo acque bianche, meteoriche o comunque non nocive per la salute pubblica o moleste. Eppure dal colore e dall’odore, dalla quantità di detriti che trasportano allo stato melmoso, tutto si direbbero tranne che chiare ed innocenti.

In Carrara San Francesco, l’ex depuratore è nuovamente in piena.

Per la terza volta in poco più di un mese, le vasche di raccolta hanno dato prova a chi si è preso la briga di fotografarle, di contenere più del necessario. Acque mefitiche, dall’aspetto incerto, si sono sparse tra sabato 22, domenica 23 e lunedì 24 gennaio, nei campi circostanti l’area, sotto gli occhi degli addetti ai lavori e dei cittadini.

Nessuno le ha raccolte e trasportate, come da protocollo, presso la Recuperi Pugliesi, nell’impianto convenzionato e specializzato in smaltimento delle acque di fogna.

IMG-20170121-WA0008I reflui non sembrano aver subito processi di trattamento o depurazione i reflui prima dell’ “annaffiatura” dei terreni. Ancora una volta non vi sono stati controlli che hanno interessato la località nei giorni in cui il fenomeno ha fatto parlare di sé.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 24 gennaio 2017