Anche volontari biscegliesi per soccorrere i naufraghi del‪ Norman Atlantic‬

Cronaca // Scritto da Serena Ferrara // 30 dicembre 2014

Anche volontari biscegliesi per soccorrere i  naufraghi del‪ Norman Atlantic‬


E’ ancora incerto il bilancio finale dell’incendio del 28 dicembre che ha interessato il traghetto Norman Atlantic, partito dalla Grecia e diretto ad Ancona con 478 persone a bordo (422 passeggeri e 56 membri di equipaggio).

Al momento,  sono 10 i cadaveri trovati in mare, a fronte di 427 persone salvate, tra cui 6 marittimi molfettesi.

Il loro arrivo a casa è stato festeggiato al pari di quello di altre 49 persone, approdate a Bari con la nave mercantile Spirit of Piraeus battente bandiera Singapore. La nave, giunta a mezzanotte del 28 dicembre nel porto di Brindisi, si era ritrovata costretta a dirottare causa maltempo e  e la mancanza di rimorchiatori disponibili.

Nelle operazioni di soccorso al porto di Bari, centinaia i volontari, anche dalla Bat.

A contribuire alle operazioni di soccorso ai naufraghi, le ambulanze delle Misericordie di Bisceglie, Andria e Montegrosso, oltre a quelle di Corato e Molfetta.

Le operazioni, difficili anche a cause delle situazioni metereologiche avverse, sono proseguite per tutta la giornata del 29 dicembre e nella nottata successiva. La situazione nel porto di Bari è da poco ritornata alla normalità.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Cronaca // Scritto da Serena Ferrara // 30 dicembre 2014