AMBROSIA FERMA AI BOX PER IL TURNO DI RIPOSO

Sport // Scritto da Vito Troilo // 8 novembre 2013

AMBROSIA FERMA AI BOX PER IL TURNO DI RIPOSO


Ambrosia Bisceglie 2013-2014 (foto Sofia La Notte)

Ambrosia Bisceglie 2013-2014 (foto Sofia La Notte)

Tutto lo sport biscegliese a portata di clic su Bisceglie in diretta
Aggiungi il link del sommario sportivo ai tuoi preferiti per avere la certezza di non perdere un solo articolo!
BISCEGLIE IN DIRETTA – TUTTI I COLORI DELLO SPORT LOCALE

Nessuna inutile drammatizzazione: meglio una serena riflessione. E’ ciò di cui l’Ambrosia Bisceglie ha bisogno, cogliendo l’opportunità del turno di riposo concesso dal calendario. A due limpide vittorie casalinghe hanno fatto da contraltare le tre sconfitte in trasferta, maturate con avversari di spessore tecnico differente ma con dinamiche per alcuni aspetti molto simili.

Il gruppo si è ritrovato martedì, come consuetudine, per riprendere il lavoro benché all’orizzonte non ci sia l’appuntamento con la partita di campionato. Una settimana utile per tirare le somme e concentrare l’attenzione sui particolari che hanno funzionato meno.

Le tre gare perse hanno avuto un comune denominatore: l’improvviso calo di efficienza offensiva nei momenti in cui il pallone pesa di più. A Scafati è stato gestito male l’ultimo minuto, a Lanciano il successo è sfuggito nei tre giri di lancette conclusivi nonostante un’ottima difesa non abbia concesso alcun punto agli abruzzesi, a Francavilla i nerazzurri, in vantaggio 64-65, hanno subìto un parziale di 10-0, rimanendo a secco fino al suono della sirena.

Mantenere alta l’intensità agonistica e saldi i nervi per tutti i 40 minuti è l’obiettivo della formazione allenata da Pasquale Scoccimarro, che ha raccolto meno di quanto meritasse, dimostrando in ogni caso di poter competere con tutte le avversarie del gruppo D della Lega Adecco DNB.

Mauro Torresi è il top scorer, oltre che il giocatore più utilizzato (33 minuti) della squadra dopo le prime cinque giornate, alla media di 16.8 punti per gara con un ottimo 60% dall’arco dei 6.75 (15/25, dato interessante visto il numero piuttosto alto di conclusioni tentate, 5 a partita) mentre Enzo Cena è a quota 15.2 con il 66% da due e 7 rimbalzi. Mathias Drigo segna 11 punti di media ed è il miglior rimbalzista dell’Ambrosia (7.2), Roberto Cancellieri 9.4 punti con un piacevole dato di 4.2 rimbalzi, Andrea Storchi è sotto la doppia cifra per punti realizzati con 8.2 pur mantenendo una buona media sotto canestro (6.6 rimbalzi). Fenny Abassi gioca quasi 17 minuti di media e contribuisce alla causa con 5.2 punti: lecito attendersi qualcosa in più a livello realizzativo sia da Giovanni Gambarota (3.0) che da Andrea Chiriatti (2.4).

Bisceglie segna in media 71.4 punti tirando con il 45% dal campo (53% da due, 34% da tre), il 79% dalla lunetta e raccogliendo esattamente 33 rimbalzi in media a partita. Il rapporto assist-palle perse è di poco negativo 59-61 e i dati dell’efficienza offensiva delle avversarie dei nerazzurri piuttosto confortante, dato che segnano di meno (68.6) e tirano con una media di due punti percentuali più bassa. L’Ambrosia non sfigura sul piano difensivo e dovrà limitare il numero delle palle perse per cominciare a fare risultato in trasferta, cominciando magari dalla sfida di Monteroni domenica 17 novembre.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 8 novembre 2013