“Adotta una gardenia”: prosegue la raccolta fondi per combattere la sclerosi multipla

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 5 marzo 2017

“Adotta una gardenia”: prosegue la raccolta fondi per combattere la sclerosi multipla

La scuola media Cesare Battisti campionessa di sensibilità: gli alunni acquistano 45 pianote

Locandina A3Prosegue con successo la ‘campagna gardenie’ dell’AISM, l’iniziativa con cui l’Associazione italiana sclerosi multipla onlus raccoglie in tutte le piazze d’Italia fondi per la ricerca.

La fondazione ogni anno destina alla ricerca 5 milioni di euro per finanziare studi che possano rallentare il decorso della sclerosi multipla e migliorare la qualità di vita delle persone colpite da SM.  “La Gardenia di AISM” ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da SM, in particolare per le donne ei bambini.

Bisceglie, che conta diversi casi di SM, ha colto con serietà ed entusiasmo la campagna “Adotta una gardenia”, coinvolgendo scolaresche, parrocchie, cittadini.

Nella giornata di sabato 4 marzo i volontari locali hanno consegnato 45 piante alla scuola media Cesare Battisti, la più sensibile all’iniziativa. «La scuola Battisti-Ferraris – ha commentato la dirigente Maria Sciancalepore – è particolarmente sensibile alle iniziative di solidarietà. ANT, cooperativa Pegaso,  terremotati di Amatrice e Associazione Italiana Sclerosi Multipla incontrano la nostra sensibilità. I ragazzi hanno risposto egregiamente, sollecitati dai docenti che hanno mostrato il dovuto entusiasmo per un momento, quello dell’adozione delle gardenie, lodevole e ricco di senso» .

cesare 1

Da sinistra: il dirigente scolastico Maria Scianalepore, il coordinatore locale AISM Niette Ricchiuti, la docente referente Teresa ricchiuti

Anche gli studenti della scuola media Monterisi hanno acquistato alcune piante. Al seminario minore di Bisceglie, ulteriori gardenie sono state consegnate alle parrocchie San Pietro e Stella Maris, in ritiro presso la struttura, per l’allestimento di ulteriori banchetti.

Nella giornata di domenica 5, la raccolta proseguirà dalle 12:00 alle 13:00 presso il Seminario e dalle 18:30 alle 20.00 presso le parrocchie Stella Maris, Madonna di Passavia e Santa Maria di Costantinopoli: con un contributo minimo di 15 euro, chiunque potrà acquistare una gardenia solidale e contribuire alla raccolta fondi.

 Fino all’8 marzo, sarà inoltre possibile sostenere la ricerca con un SMS solidale al 45520: il contributo donato sarà di 2 euro.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 5 marzo 2017