FOTO | Addio allo storico cantiere nautico Pignatelli: smantellamento in corso

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 1 gennaio 2017

FOTO | Addio allo storico cantiere nautico Pignatelli: smantellamento in corso

Il titolare costretto a munirsi di sega e accetta perché impossibilitato a sostenere i costi di trasporto del materiale

Il cantiere nautico Pignatelli, ultimo esempio di bottega artigianale storica all’aria aperta, è perduto. II titolare Giuseppe Pignatelli sta adempiendo, in queste ore, all’obbligo di sgomberare l’area, come chiesto dal Comune di Bisceglie a margine della lunga controversia legale.
L’indisponibilità di un’area nella quale depositare gli attrezzi di lavoro e la scarsa disponibilità finanziaria per sostenere i costi del trasporto e movimentazione, lo costringono a servirsi di sega e accetta per trasformare tutto in legna da ardere.
Al di là dei fatti legali, su cui non è nostra intenzione esprimere giudizi, si sta assistendo ad una triste pagina di storia locale.

Come già detto da Mimmo Cormio, skipper e presidente dell’associazione Iologico e promotore di un appello alla riconversione del cantiere in “museo all’aria aperta” destinato alle scolaresche, il cantiere è «un museo a cielo aperto da valorizzare e preservare. Galleggiamo su un giacimento culturale, che consideriamo solo un vecchio cantiere dismesso da bonificare, ma che potrebbe convogliare a Bisceglie flussi turistici importanti».

Augurandoci che nessuna imputazione polemica ci venga addebitata,  invitiamo ancora una volta alla riflessione, con le parole di Mimmo Cormio, che sposiamo appieno: «Quello che sta accadendo a Bisceglie e nella vicina Molfetta, potrebbe accadere anche in altre località o in altre realtà dove si rischia di considerare un problema da risolvere ciò che invece, se opportunamente valorizzato, potrebbe essere un giacimento culturale con conseguenti benefici economici per il territorio».

Di qui l’invito congiunto: fotografate tutto, prima che scompaia di fronte all’indifferenza. Ai posteri servirà almeno il ricordo di quello che fu Bisceglie e che avremmo, soltanto riflettendo più serenamente, potuto senza sforzi salvare.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 1 gennaio 2017