ADDIO AL PREMIO NOBEL DARIO FO. IL SUO LEGAME CON BISCEGLIE

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 13 ottobre 2016

ADDIO AL PREMIO NOBEL DARIO FO. IL SUO LEGAME CON BISCEGLIE

Indimenticabile la donazione del drammaturgo alla Cooperativa “Uno tra noi”

Si è spento giovedì mattina, all’età di 90 anni, il premio Nobel per la letteratura Dario Fo, indiscusso protagonista della cultura, della società e della politica italiana.

Bisceglie lo ricorderà non soltanto per l’attività di drammaturgo ma anche per la donazione di un mezzo fondamentale per lo svolgimento del servizio di assistenza ai soci della Cooperativa “Uno tra noi” attraverso il comitato “Il Nobel per i disabili”, una Onlus fondata con l’amata moglie Franca Rame (scomparsa nel 2013) e il figlio Jacopo.

Fo apprese, nel 1997, di aver vinto la prestigiosa onorificenza in modo rocambolesco, nel corso della registrazione di una trasmissione televisiva di Raitre “Milano-Roma” lungo l’autostrada Milano-Roma a bordo di un veicolo insieme ad Ambra Angiolini.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 13 ottobre 2016