A scuola senza arredi: disagi per gli alunni della “don Pino Puglisi”

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 27 settembre 2016

A scuola senza arredi: disagi per gli alunni della “don Pino Puglisi”

A dieci giorni dall’inizio dell’attività scolastica la scuola è tutta spoglia

A dieci giorni dall’inizio delle attività scolastiche non hanno lavagne, attaccapanni, materiale didattico, fotocopiatrici, schede didattiche, armadi, accessori di alcun tipo, persino nei bagni.

Le maestre dei piccoli alunni della “don Pino Puglisi”, la nuova scuola per l’infanzia inaugurata in via Cadorna il 15 settembre, devono ogni giorno usare la creatività. Impossibile iniziare le attività didattiche, perché tutto il materiale didattico è rimasto stipato negli armadi del plesso di Salnitro, che è un cantiere aperto ed è quindi inaccessibile. Impossibile fare attività all’esterno, perché sono ancora in corso gli ultimi lavori.

Dalle 9.30 alle 12.30, quindi, devono inventare sempre qualcosa di nuovo, per non far pesare ai circa 80 alunni delle quattro classi miste, il disagio del trasloco temporaneo in una scuola ancora priva di arredi.

Il prossimo 3 ottobre, si chiedono le mamme, inizierà anche il servizio mensa e i bambini resteranno in classe fino alle 16. Come faranno le maestre a tenerli buoni per tutte queste ore? «Noi non vogliamo attaccare nessuno – spiegano alla redazione di Bisceglie in diretta, in un incontro informale nei pressi della scuola – anche perchè sappiamo dell’impegno che amministrazione comunale da un lato, dirigente scolastico dall’altro, ci stanno mettendo per ridurre al minimo i disservizi. Ma vorremmo sapere a chi rivolgerci, di chi è la responsabilità».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 27 settembre 2016