“A qualcuno piace… Fred” al Teatro Don Luigi Sturzo

Cultura // Scritto da Elisabetta La Groia // 16 dicembre 2016

“A qualcuno piace… Fred” al Teatro Don Luigi Sturzo

Come ritrovare un mito «Nel fondo di un bicchiere, nel cielo dei bar»

Il sesto appuntamento con Scena 84, la rassegna di Teatro, Musica e Danza al Teatro Don Luigi Sturzo di Bisceglie, diretto magistralmente da Tonio Logoluso è previsto per omenica 18 dicembre dalle ore 18:00: il pubblico avrà il piacere di assistere al concerto\spettacolo “A qualcuno piace… Fred”, proposta di Epos Teatro con Maurizio Pellegrini e la Chamber Swing Orchestra.

È uno speciale omaggio a Fred Buscaglione, alla sua musica innovativa: per ricordarlo, un semplice revival musicale non sarebbe stato sufficiente, occorreva infatti andare oltre, approdare ad un vero e proprio spettacolo musicale e teatrale.

Maurizio Pellergini, particolarmente segnato dalla musica di Buscaglione, lo impersona, mostrandolo nella sua umanità fragile, nascosta dietro una maschera da uomo duro, raccontandone la sua vera storia colma di passione e voglia di superarsi.

Buscaglione, un grande interprete, è stato un grande precursore del nostro tempo: è l’uomo che ha osato sfidare a colpi di swing “Papaveri e papere”. Maurizio Pellegrini veste i panni di attore e cantante, accompagnato da la Chamber Swing Orchestra, formazione pugliese, curatrice di trascrizioni e arrangiamenti.

I biglietti sono in vendita fino a sabato sera presso Vesparossa Store in Via Petronelli 15 a Bisceglie e da domenica pomeriggio presso il botteghino del teatro, in via Pozzo Marrone 86, adiacente alla scuola media Battisti-Ferraris. Per informazioni e prenotazioni, è possibile chiamare il numero 345 6394314.

Prosegue parallelamente la campagna abbonamenti (8 spettacoli a scelta, 5 spettacoli a scelta), con agevolazioni e premi per gli abbonati. Il programma completo della rassegna è disponibile da Vesparossa e consultabile sul sito www.teatrodonsturzo.it

Elisabetta La Groia

Chi è Elisabetta La Groia

Laureata a pieni voti in "Filologia moderna", collabora con la redazione dal 2013. Giornalista pubblicista dal 2016, da sempre appassionata di storia e tradizioni locali.




Cultura // Scritto da Elisabetta La Groia // 16 dicembre 2016