17enne ai domiciliari ma in permesso lavorativo colto in flagrante

Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 8 luglio 2016

17enne ai domiciliari ma in permesso lavorativo colto in flagrante

Il giovane è stato condotto al “Fornelli” di Bari

I Carabinieri hanno bloccato un 17enne biscegliese, già noto alle forze dell’ordine e detenuto agli arresti domiciliari per altri motivi, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante le ore di permesso, nelle quali il giovane era stato autorizzato ad allontanarsi dalla sua abitazione per svolgere un’attività lavorativa come custode presso un’autorimessa, una pattuglia della Tenenza di Bisceglie ha effettuato un controllo sorprendendolo nel retro dell’attività commerciale, a pochi passi dalla linea ferroviaria. Secondo quanto ricostruito il giovane, evidentemente resosi conto del sopraggiungere dei militari, si sarebbe frettolosamente disfatto di un oggetto nella folta vegetazione.

L’accurata ispezione dell’area ha consentito ai Carabinieri di individuare un borsello, all’interno del quale sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro 4 grammi di cocaina suddivisi in 25 dosi, 46 grammi di marijuana e 13,5 di hashish, pronti per la vendita e già confezionati, oltre a due bilancini di precisione. Non potendo giustificare la sua condotta il minorenne è stato dichiarato in stato di arresto e successivamente tradotto al “Fornelli” di Bari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 8 luglio 2016